Dagli USA brutte notizie per Giovanardi

obama-africaBarack Obama ha forse scelto il regalo da fare ai detenuti americani per Halloween. Grazie alla più grande amnistia, decisa ieri, nelle carceri federali USA 6000 piccoli spacciatori di droga torneranno a casa liberi il 31 ottobre.

Il provvedimento, anche se molto contestato perché tra i beneficiari ci sono 2000 immigrati illegali, è il frutto più eclatante per la cultura americana di un’inedita alleanza bipartisan per ridurre le pesanti conseguenze di anni di politiche proibizioniste contro gli stupefacenti. Che, anziché ridurre i consumi, hanno riempito le patrie galere di un esercito di scalcinati spacciatori. Maschi, neri e di origine straniera, finiti dietro le sbarre, con pene severissime, per aver smerciato anche soltanto piccole dosi di marijuana, ecstasy o cocaina.

Un sistema di incarcerazione di massa, teorizzato e sponsorizzato da Richard Nixon nell’ormai celebre conferenza stampa del 17 giugno 1971, che a oltre 40 anni dalla sua nascita si è rivelato un buco nell’acqua. Al punto che, mentre il consumo e la vendita illegale di droghe non diminuisce, come ricorda oggi il New York Times: “the United States has a quarter of the world’s prison population.”

Un fallimento con enormi costi economici, oltre che sociali, che ha spinto persino i repubblicani ad abbandonare definitivamente la “dottrina Nixon”. E a dire sì a questa amnistia, assolutamente straordinaria, la cui portata è più facilmente misurabile se collegata alla scelta di una ventina di stati USA di depenalizzare, in molti casi anche legalizzare, produzione, consumo e vendita della marijuana.

 

 

 

http://www.west-info.eu/it/dagli-usa-brutte-notizie-per-giovanardi/?utm_source=FB&utm_campaign=annie&utm_medium=facebook

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...