HEMP COOKING SCHOOL: terminato il secondo weekend, grande successo della cucina di canapa, tra pillole di Smart City e di Social Network

Si è concluso anche il secondo weekend del primo livello della “HempSchool” la nuova scuola di formazione sulla canapa nata a Castagneto Carducci, in Toscana, che si pone il chiaro obiettivo di costruire una nuova cultura nell’ambito business della coltivazione della canapa. Sabato 15 ottobre all’insegna del cibo, indiscussa eccellenza italiana; dalla pasticceria secca al gelato di canapa, dalla pizza allo street food fino alla cucina di canapa gourmet. Domenica 16 ottobre tutti in “outdoor”, con una splendida visita a Volterra, luogo dove nasce il progetto Smart City, dove sono le coltivazioni e dove il consorzio M126 ha realizzato l’innovativo Hemp Store.

 

 

file gallery

E così, in attesa dell’ultimo fine settimana di formazione che si terrà il 22 e 23 ottobre, abbiamo posto alcune domande ai corsisti che hanno partecipato a questo weekend. Si rinnovano i complimenti per la scuola, molti di loro hanno nuovamente affermato di aver gradito molto la preparazione e l’organizzazione, oltre al programma offerto dalla scuola. Anche questa settimana appaiono alcuni consigli su come migliorare, note che la direzione della Hemp School accetta con piacere e per le quali garantisce cleri soluzioni.

Secondo weekend formativo della HempSchool, com’è andata?

A ‘sbancare’ secondo il giudizio dei corsisti è stata la qualità degli argomenti trattati e le degustazioni che hanno unito le pietanze da gourmet alla qualità dei cibi realizzati con la canapa. Ottimi i voti anche per le lezioni, con gli chef che hanno mostrato i vari utilizzi della canapa nelle preparazioni culinarie. Se per Davide, infatti, “il gelato assaggiato non si batte”, Francesca non può che sottolineare il “tocco di delicatezza dato dalla canapa in cucina”. Tra i giudizi “meno positivi” i ritardi che ci sono stati negli spostamenti dettati dalla visita in Volterra, che hanno ridotto i tempi per la lezione del pomeriggio.

In vista del terzo weekend, come giudichi l’approccio alla scuola dei docenti e degli stessi studenti?

Fioccano i dieci e lode per il metodo di insegnamento e l’approccio dato dai docenti. Entrambe le giornate, infatti, hanno regalato degli spunti interessanti e sui quali tutti hanno dato un giudizio positivo. La canapa, infatti, è stata analizzata da tutti i punti di vista contribuendo a dare una formazione che è andata ben al di là del solo utilizzo come materiale per oggettistica. C’è chi, però, avrebbe gradito poter preparare da zero i prodotti come la pizza e la birra anche se questo, lo sappiamo, necessita di tempistiche più lunghe.

Come valuti la qualità dei prodotti frutto della lavorazione della canapa?

“Non avrei mai pensato di poter scoprire una cucina di canapa con dei sapori così buoni”, dichiara Angelo, “gli chef sono stati straordinari a farci gustare dei piatti molto buoni. Non credevo che si potesse arrivare ad un livello così alto.” E aggiunge “dal punto di vista didattico il primo giorno e’ stato piu’ “comforme”, il secondo mi ha fatto conoscere un posto bellissimo, ricco di storia e con paesaggi straordinari. Non ho preferenze uno compensa l’altro”.

L’outdoor di Volterra, che ne pensi?

Giudizio eccellente da parte di tutti i ragazzi. Giacomo ha messo in evidenza la ricercatezza e l’accuratezza di tutti i progetti Smart City “siamo partiti da pasta, olio e birra di canapa, per poi unirli a vino biodinamico, ai progetti albergo diffuso, car-sharing, orti cittadini… Si riesce a sentire la passione che lega come un filo comune tutte queste idee. Anche il fatto che si sia partiti dalla canapa e ci si stia muovendo in altre direzioni permette di percepire la visione olistica della rete. Pieni voti!”. Tra le note meno positive segnala il non aver effettuato l’impasto della pizza in prima persona.

Aziende, identità e social network: quanto conta oggi avere una realtà operativa nel web-marketing? E la rete tra aziende?

Il mondo internet è apparso per alcuni ancora lontano, anche se tutti hanno sottolineato l’importanza di avere un account Twitter o Facebook ben curato. Il concetto di rete d’imprese è invece apparso chiaro a tutti. E così per Alessandro sicuramente “la condivisione dei nostri progetti è la cosa più importante, perché sta alla base di nuove sinergie e realizzazioni di nuove realtà” e continua ”mettere i progetti in rete e condividerli con chi ha gli stessi miei interessi mi ha permesso di capire molto di più, di allargare i miei orizzonti. “Non vedo l’ora – dichiara Perilli, nostro responsabie MEDIA – di incontrare di persona questi studenti che, tra post, tweet e foto già conosco. Sono pronto a mettermi a loro disposizione e spiegare nel modo più approfondito ogni aspetto dell’uso del social network. Ciò fornendo nozioni base ma anche andando nel particolare di ogni canale social. A tutti gli studenti chiedo di stilare, qualora volessero, già delle domande così da affrontare al meglio gli argomenti in programma per il prossimo weekend”. Appuntamento il 22 e 23, quindi, con l’Hempschool che termina questo primo livello approfondendo le tematiche già discusse e analizzare e regalando uno spazio extra proprio alla formazione all’uso del social network nell’ambito web-marketing. A curare questo aspetto, che sarà la relazione conclusiva, saranno presenti tutti i docenti, il membro direttivo, alcuni esperti di project management e dei social network, come il social media marketer Giovanni Perilli, impegnato anche nello sviluppo del profilo twitter del progetto Toscanapa/HempSchool.

 

 

http://www.toscanapa.com/hemp-cooking-school-terminato-il-secondo-weekend-grande-successo-della-cucina-di-canapa-tra-pillole-di-smart-city-e-di-social-network/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...